Stufe Elettriche

Stufe Elettriche

Dicembre 1, 2016 0 Di admin

Arriva l’autunno e cominciamo a preoccuparci per i consumi energetici e le relative bollette.

Si rende quindi necessario approfondire il tema sul rendimento termico e il risparmio energetico se stiamo pensano all’acquisto di una stufetta elettrica. 

Risparmio energetico: Le stufe elettriche e i termoventilatori:

Le stufe elettriche sono elettrodomestici che funzionano in base all’effetto joule (è il fenomeno per cui il passaggio di corrente elettrica, facendo resistenza con il conduttore, produce calore.) e trasmettono calore in modalità radiante e/o convettiva.

Il loro consumo varia tra gli 800 e i 3000 Watt.

Solitamente il loro costo d’acquisto è quasi irrisorio.

Possiamo, oggi, trovare in commercio stufe elettriche a risparmio energetico, in modo da consentire una riduzione dei consumi.

Sono facili da trasportare e possono essere utilizzate in tutti gli ambienti.

In generale, possiamo scegliere tra quattro tipologie di Stufe Elettriche:

  • La stufa elettrica alogena :

    La stufa alogena fa parte, come anche la stufa al quarzo, del riscaldamento secondario.

Non è quindi indicata per il riscaldamento di tutta la casa, ma è perfetta per scaldare una determinata zona, stanza o area.

La stufa alogena è composta da un telaio dove si collocano tre o quattro candele alogene.

Sono candele a basso consumo energetico.

La potenza di una stufa alogena può’ essere regolata con dei pulsanti, ognuno  collegato all’accensione di una candela.

Il calore poi viene propagato nell’aria tramite un sistema di ventole, situato dietro le resistenze, che aiutano la diffusione naturale nell’ambiente.

  • La stufa elettrica al quarzo:

    Ha un funzionamento similare alla stufa alogena, ma le sue lampade sono al quarzo e il suo consumo medio è di circa 800 Watt. 

Ha una  griglia metallica per la fuoriuscita del calore e dispositivo di sicurezza.

La stufa elettrica al quarzo è un valido strumento dell’ultimo minuto per il riscaldamento di piccoli ambienti come il bagno, la vostra camera da letto o l’ufficio.

 

  • La stufa elettrica ad infrarossi: 

    Si distingue dalle  stufe alogene e al quarzo in quanto la produzione di calore avviene attraverso una interazione diretta tra i pannelli radianti a raggi infrarossi e i corpi delle persone.

Le onde elettromagnetiche emesse dalle stufe a infrarossi impattano direttamente le superfici dei corpi limitando in tal modo la dispersione termica.

 

  • Il termoventilatore: 

Sono adatti per spazi piccoli e consentono di portare l’ambiente in cui lo si sta utilizzando ad una temperatura più consona e di mantenervela.

Sono perfetti per scaldare il bagno prima di fare la doccia, o altri locali domestici, specialmente nelle stagioni di mezzo quanto non possono essere accesi i termosifoni o il riscaldamento centralizzato.

 

Stufe elettriche: costi, consumi e prestazioni.

Nella scelta e nell’acquisto di una stufa elettrica dobbiamo tener presente:

  • prezzo iniziale dell’articolo;
  • consumo della stufa elettrica (Wattaggio) 
  • capacità massima di riscaldamento;
  • metratura dell’ambiente da riscaldare.

 

Bestseller nella categoria Stufe Elettriche  di Amazon